viagra spray for sale exelon discount coupons can you snort tylenol get high where to buy metformin for pcosLo smartphone della Mela in vendita dal 20 settembre a partire da 839 euro. Debutta il Pro con 3 lenti e i videoselfie in slow motion, da 1189 euro e 1289 euro (il Max). Arrivano anche Watch 5 e l'iPad in 4 modelli" /> Lo smartphone della Mela in vendita dal 20 settembre a partire da 839 euro. Debutta il Pro con 3 lenti e i videoselfie in slow motion, da 1189 euro e 1289 euro (il Max). Arrivano anche Watch 5 e l'iPad in 4 modelli"> Lo smartphone della Mela in vendita dal 20 settembre a partire da 839 euro. Debutta il Pro con 3 lenti e i videoselfie in slow motion, da 1189 euro e 1289 euro (il Max). Arrivano anche Watch 5 e l'iPad in 4 modelli">

Le novità Apple: arriva il nuovo iPhone 11 (anche in versione pro), la fotocamera si fa in tre

Una mela morsicata con il motto “By Innovation Only” cambia colore sullo schermo: è l’arcobaleno a dare il benvenuto alla folla nello Steve Jobs Theater dell’Apple Park. Va in scena il keynote, per la prima volta su YouTube, per lanciare le novità in arrivo entro l’anno. Un evento divenuto ormai un rito da quando Jobs in persona lanciò il primo smartphone. Era il 2007, il 3G non c’era ancora ma lo schermo era già touche soprattutto si connetteva a internet. Ora che non possiamo farne a meno e siamo disposti a sborsare mille e più euro per averlo, a presentare la versione 11 è Tim Cook, da otto anni a capo dell’azienda di Cupertino di cui tutto si potrà dire, tranne che annoia quando presenta i suoi prodotti.

Arriva l’Apple TV+: la televisione in streaming

L’attesa, certo, è tutta per l’iPhone ma si parte con i giochi e questo fa capire quanto i servizi annunciati al Wwdc di giugno siano diventati il core business dell’azienda. Tim Cook apre le danze introducendo l’Apple Store e la sua sezione di gaming: Arcade, un abbonamento per giocare ovunque, su Apple TV, iPhone e Mac. I giochi, centinaia di titoli, arriveranno il 19 settembre al costo di 4,99 dollari al mese.

Il salto all’Apple TV+ è immediato. Cook torna sul palco per raccontare quello che vedremo sulla televisione della Mela: quattro titoli pronti a competere con il palinsesto di Netflix e Amazon. Jennifer Aniston è tra gli attori di punta. La formula è la stessa proposta per il gaming: 4.99 dollari il costo mensile del servizio attivo nel giro di due mesi. E un anno gratis per chi acquista un device di Cupertino (smartphone, computer o tablet che sia).

Il nuovo iPad: quattro modelli con Apple Pencil

Chi vorrà giocare e vedere film potrà farlo anche sullo schermo del nuovo iPad che “cresce” fino a 10.2 pollici, con Retina display e processore A10 Fusion. Eccolo il tablet di nuova generazione che funzionerà con l’ormai nota Apple Pencil ed è realizzato in alluminio al 100% riciclato, un gol ‘green’ che Apple si è prefissato da tempo. Il costo? A partire da 329 dollari. La serie comprende 4 modelli, con il più piccolo che ben si presta all’uso scolastico.

Apple Watch 5: la salute e altre features

Anche l’Apple Watch fa passi avanti: arriva il numero 5 per aiutere a tenere sotto controllo la salute meglio di come ha fatto finora. Come? Dopo lo sport e l’elettrocardiogramma, la nuova linea si concentra anche sulle donne con un’app che permette di monitorare il ciclo mestruale fornendo un assist in più per chi ha problemi di infertilità. Le novità non si fermano al software (Watch06), visto che il nuovo orologio smart monta una batteria più duratura che garantirà, stando alle premesse, lo schermo acceso per un giorno intero. Il display andrà via via oscurandosi prima di spegnersi del tutto.

Tra le nuove funzioni merita una menzione l’app Bussola per non perdersi durante un’escursione o in qualsiasi parte del mondo ci si trovi grazie al gps. Così come l’international emergency calling (la chiamata di emergenza con posizione integrata) verrà in soccorso di chi si trova in difficoltà.

Apple Watch 5 sarà in vendita al costo di 459 euro dal 20 settembre. E il Watch 3, il più venduto finora tra tutte le serie, si potrà comprare a un prezzo ribassato.

iPhone 11 (modello base da 699$). Doppia fotocamera e la modalità notte si attiva da sola. #AppleEvent#apple ?@repubblica? pic.twitter.com/VJemHRdZIs

— Gaia Scorza Barcellona (@gaia0sb) September 10, 2019

iPhone, il capitolo 11

“E’ il migliore al mondo”, Cook non si risparmia presentando il prodotto più atteso, l’iPhone 11. Il modello base, che rimpiazza il XR, arriva in nuovi colori e una fotocamera doppia con obiettivo grandangolare. Un plus non da poco anche per realizzare “i migliori video tra tutti quelli che si possono fare con smartphone”. Apple ci conta, rilanciando la Gpu più veloce, e all’ambizioso obiettivo aggiunge la possibilità di realizzare “slofie”, i video selfie in slow motion con la fotocamera frontale. Certo è che il gaming ne beneficerà, a giudicare dalla resa grafica dei titoli visti sul palco che raggiunge una qualità cinematografica. Se la batteria era il punto forte del XR, quella montata sul successore promette un’ora in più. Il modello base sarà in vendita a partire da 839 euro, disponibile anche nei nuovi colori.

iPhone 11 Pro: la fotocamera si fa in tre

L’iPhone 11 segna anche il debutto del Pro che può contare invece sul terzo occhio. La fotocamera distrae decisamente dal design che Apple ha deciso di mantere, a grandi linee, rimandando la revisione al prossimo anno. D’altronde, è dall’iPhone 6 in poi che il format factor viene rivisto ogni tre anni. Vediamo quindi da vicino il modello transitorio di smartphone della Mela. La fotografia raggiunge un livello Pro grazie al lavoro delle tre lenti, oltre al grandangolo che ne amplia le inquadrature, e a un processore potenziato (A13 Bionic) che ne elabora i risultati. La ‘magia’ interna è il Deep Fusion, il sistema basato sul machine learning in grado di tradurre gli tre scatti simultanei delle lenti in una immagine sola senza perdere in qualità, tenendo sotto controllo ad esempio anche i riflessi di luce sul soggetto.

Insomma, cosa ha in più il Pro – che costa 1189 euro e 1289 il Max) rispetto a tutti gli iPhone usciti finora? Una fotocamera in più (anche nel modello base) per realizzare foto e video di qualità senza precedenti. Una maggiore resistenza in acqua (quantificata in 30′ in più). E le capacità portate al top dal software già annunciato a giugno: iOS 13.

Niente reverse charge per il nuovo iPhone. ??E l’ultimo (Cook) spegne la luce #AppleEvent#apple ?@repubblica? pic.twitter.com/EuYFYdbSJh

— Gaia Scorza Barcellona (@gaia0sb) September 10, 2019